flag_it flag_en
avvisi
logo_munus logo_munus Concorso di Fotografia Villa Pisani 2016

Concorso Fotografico "Viaggio in Italia - Tra Passato e Presente"


Munus presenta il Concorso fotografico “VIAGGIO IN ITALIA - TRA PASSATO E PRESENTE”, organizzato in collaborazione con la Direzione del Polo Museale del Veneto. Il Concorso ha lo scopo di sensibilizzare giovani e meno giovani sulle tematiche legate all’arte e alla cultura, stimolando la creatività. Finalità principale è la rielaborazione e l’interpretazione personale dell’identità artistica e architettonica delle città d’arte e dei luoghi della cultura italiani attraverso la tecnica fotografica.

Il Concorso è legato alla mostra Il Grand Tour e le origini del 3D. Viaggio nella fotografia dell'800 che ha luogo al Museo Nazionale di Villa Pisani dal 16 aprile al 1 novembre 2016 ed è dedicata al Grand Tour, quel favoloso, ormai mitologico, viaggio che i giovani aristocratici europei intrapresero, a partire dalla fine del ‘500 e fino all’inizio del ‘900, come esperienza formativa alla scoperta delle arti, della cultura e della storia degli altri paesi, primo fra tutti l’Italia, meta imprescindibile del Tour (da cui deriva l’odierna parola “turismo”). Obiettivo del Concorso è mettere a confronto le città d’arte e i luoghi della cultura dell’Italia del XIX secolo, presentate nelle opere fotografiche in mostra, con quelle di oggi, nell’interpretazione di chiunque e con qualunque apparecchio fotografico (reflex, smartphone, iPad, ecc.).

Tema del Concorso. Nel Settecento, Lady Mary Wortley Montagu intraprese il Grand Tour e, durante il viaggio in Italia, commentò con queste parole la grandezza dell’arte e dell’architettura che ammirava nelle città italiane: “Palazzi, piazze, fontane, statue, ponti non solo hanno in sé eleganza e grandezza, bensì lasciano trasparire un gusto del tutto diverso da quello che ricorre negli edifici pubblici degli altri paesi. Più percorro l'Italia e più mi convinco che gli italiani sono dotati in tutto e per tutto di uno stile che li distingue in maniera determinante dagli altri popoli europei. Non saprei da dove abbiano saputo trarlo, se dal genio naturale o dall'imitazione degli antichi, o se lo posseggono per semplice ereditarietà. Che esista è fuori di dubbio”. A distanza di 300 anni, molto è cambiato ma i capolavori dell’arte e dell’architettura resistono allo scorrere del tempo, convivendo, in un dialogo a volte stridente, con gli edifici moderni, con le automobili, con le insegne al neon. Gli scatti dovranno ritrarre le città d’arte e i luoghi della cultura italiani con i palazzi, le piazze, le fontane, le statue, i ponti ma anche i monumenti antichi, le chiese, le rovine archeologiche, gli scorci più suggestivi, secondo il punto di vista del turista di oggi che, come il viaggiatore del Grand Tour tre secoli fa, è incantato dalla maestosità e dalla grandezza delle opere architettoniche e monumentali che arricchiscono l’Italia.

Il concorso è aperto a tutte le persone maggiorenni.

Tutte le fotografie ricevute entro il 31 maggio 2016 verranno pubblicate sulla pagina facebook del Museo Nazionale di Villa Pisani, con citazione dell’autore e saranno sottoposte al Comitato di Selezione, che ne selezionerà 30, che saranno esposte presso il Museo Nazionale di Villa Pisani dal 18 giugno fino alla chiusura della mostra Il Grand Tour e le origini del 3D. Viaggio nella fotografia dell'800, il 1 novembre 2016. Le 30 fotografie finaliste saranno votate dai visitatori del Museo Nazionale di Villa Pisani.

Il giorno 18 settembre 2016 la Giuria decreterà i vincitori, a cui saranno assegnati tre lingotti d'oro.

Per consultare termini e condizioni di partecipazione e per aderire al Concorso, scarica il bando del concorso.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione e offrirti il miglior servizio possibile. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.